Coloris Theoria: DECALCOMANIE

Le decalcomanie (abbreviate in decal) sono sostanzialmente una forma di illustrazione adesiva, e vengono solitamente stampate in serigrafia su fogli di speciale carta collata con colori a base cellulosa. Molto spesso si stampano su un fondo trasparente in modo da poter interagire al meglio con la superficie sulla quale devono essere applicate.
Il loro scopo è quello di semplificare il lavoro di decorazione di un modello aggiungendo dettagli, scritte o più genericamente illustrazioni che altrimenti dovrebbero essere realizzate a mano, procedimento che non è pratico nè alla portata di tutti.
Le decalcomanie si presentano come un foglio di carta di dimensione variabile sul quale sono adese da un lato le immagini che si desidera trasferire mentre dall’altro sono riportate delle semplici ed esaustive istruzioni spesso raffigurate con dei disegni.
Il lato sul quale sono adese le decalcomanie risulta lucido visto controluce a causa del film (cioè il sottile strato di carta adesiva trasparente) sul quale la decalcomania è stampata. A seconda della marca, il film potrebbe essere in un unico pezzo con stampate al di spora molte illustrazioni diverse, oppure già diviso per ogni singola illustrazione.
Nel caso il film sia già diviso, quando l’illustrazione viene separata dalla carta, rimarrà visibile un “alone” trasparente largo solitamente tra l’uno e i due millimetri: questo è visivamente il peggior difetto di questo tipo di decal poiché molto visibile una volta applicata.
Nel caso il film sia in un unico pezzo, lavorando con un pò di attenzione si può rimuovere l’illustrazione rimanendo estremamente vicini ai suoi bordi al momento del taglio, facendo in modo da non renderli visibili in un secondo momento quando applicata.
Il procedimento di applicazione è tutto sommato semplice, e richiede pochi materiali:


Strumenti utili:

  • Taglierina \ bisturi
  • Righello di metallo
  • Pinzette di precisione
  • Pennello a setole morbide

Materiali necessari:

  • Recipiente con acqua tiepida (il calore aiuta ad ammorbidire meglio la decal)
  • Liquidi emollienti (genericamente chiamati Decal Softener o Ammorbidenti)
  • Vernice trasparente a pennello (opaco o lucido a seconda della base)
  • Vernice trasparente spray (opaco o lucido a seconda della base)

Istruzioni:

1.    Assicurarsi che la superficie del modello sia il più regolare possibile e totalmente pulita.
2.    Stendere a mano uno strato di vernice  trasparente lucida su tutta l’area dove vorremo andare ad applicare la decal. E’ molto importante che venga ricoperta in questo modo tutta la parte interessata, perché questo è un passaggio fondamentale che permetterà alla decal di diventare invisibile una volta terminato il lavoro.
3.    Con il bisturi e righello ritagliare la decal il più vicino possibile ai bordi in modo che il film trasparente sia il meno possibile. In alternativa si possono usare forbici ma il risultato può essere più approssimativo.
4.    Nel frattempo con il pennello passare un sottile strato di liquido emolliente sulla zona dove verrà applicata la decal. E’ facoltativo, ma migliora il risultato soprattutto su superfici irregolari o curve.
5.    Con le pinzette immergere la decal nell’acqua tiepida per venti \ trenta secondi poi estrarla dall’acqua. Fate attenzione che la decal in questa fase non si stacchi dal foglio di carta: in caso dovesse accadere, la decal galleggerà sul pelo dell’acqua e potrete recuperarla con attenzione e delicatezza sollevandola con un pennello dalle setole lunghe e morbide. Sollevando così la decal però tenderà ad arrotolarsi sulla punta del pennello (motivo per il quale è meglio che sia abbastanza grosso). Potete risolvere questo problema distendendola aiutandovi con un secondo pennello più sottile del primo.
6.    Con le pinzette, avvicinare la decal (ancora sostenuta dalla carta portante) vicino alla zona interessata sul modello.
7.    Con il pennello ancora umido, fare scivolare la decal dalla carta portante e posizionarla nel punto desiderato. A questo punto è possibile correggere la posizione esatta della decal sempre utilizzando il pennello umido, fintanto che dell’acqua sarà frapposta tra la decal ed il modello questa non si fisserà definitivamente permettendo di correggere inclinazione e posizione
8.    Con un tovagliolo di carta morbida, eliminare l’acqua in eccesso e poi lasciare che la decal si asciughi. A seconda della tenacia della decal si può dare un’ulteriore mano di emolliente per aiutare il prodotto nel suo processo di ammorbidimento. Molto spesso questo è il momento critico poiché superfici curve o irregolari impediscono alla decal di aderire completamente. Sul mercato si trovano molti prodotti atti ad ammorbidire le decal, i più tendono a raggrinzarle prima che si rilassino durante l’asciugatura, altre invece devono essere meccanicamente forzate ad aderire premendo delicatamente con un pennello o a volte con il dito stesso.
9.    Dopo un periodo di circa 10-15 minuti, controllare che la decal sia ben attaccata nella posizione giusta. Se si vedono zone “perlate” (cioè con un vago alone biancastro brillante), la decal non ha aderito totalmente. A seconda di che disponibilità avete della suddetta decal, potete rimuoverla completamente e ritentare il processo con una nuova, o cercare di intervenire facendo fuoriuscire l’aria dalle zone rimaste sollevate effettuando del delicati tagli nell’area specifica, inumidendo nuovamente la superfice e premendo con il pennello.
10. Quando il modello è ben asciutto non resta che passare sopra tutta la zona interessata una mano di vernice lucida. Questo passaggio serve ad aiutare la decal a rimanere al suo posto, essendo protetta da uno strato di vernice trasparente, a uniformare la lucidità di tutta la superfice interessata e infine ad avviare il processo di “sparizione” del bordino trasparente intorno alla decal.
11. Una volta terminato ed asciugato tutto, dare una mano di protettivo spray opaco. Se il lavoro è stato svolto correttamente, non ci saranno più differenze di lucidità \ opacità tra le zone ed anche il bordino intorno alla decal sarà nascosto tra uno strato di vernice e l’altro risultando a tutti gli effetti invisibile!



Questi sono i passaggi fondamentali per la riuscita di un buon posizionamento delle decalcomanie, una volta che ci si prende la mano i passaggi sono semplici e naturali. Il mercato offre moltissimi prodotti atti ad ammorbidire \ fissare \ opacizzare le decalcomanie e anche se ritengo che i più non mantengano le promesse fatte (questo tema verrà analizzato in altri articoli), il mio consiglio resta sempre quello di provare il più possibile perché l’esperienza personale resta comunque un’ impareggiabile fonte di grande ispirazione e riflessione.

Commenti

Post più popolari